Calcio News Time | Homepage
OLIMPIADI: Triple Double di LeBron e Dream Team USA in semifinale.

OLIMPIADI: Triple Double di LeBron e Dream Team USA in semifinale.

0 Comments 🕔09.ago 2012

In un mondo come quello della pallacanestro, o dello sport in generale, niente si può e deve essere dato per scontato. Quanto sta venendo fatto dalla nazionale statunitense in questa Olimpiade va schedato infatti, sotto la categoria dei fatti inevitabili.

Dopo aver fatto terra bruciata attorno a sè durante le qualificazioni, il Dream Team Usa versione 2012 si è sbarazzato ai quarti di finale di un’Australia tutt’altro che dimissionaria.

Il divario finale di 33 punti, dopo il 119-86 calcolato sul tabellone al fischio finale di gara, non rendono giustizia alla compagine gialloverde, la quale ha avuto il merito di arrendersi definitivamente solo nell’ultimo periodo, perso 35-19.

Tra le file degli sconfitti sono da segnalare le eccellenti prove di Mills, 26 punti, e Ingles, 19 punti e 8 rimbalzi, ultimi a morire tra i propri compagni.

Parte “pianino” il Team Usa, quasi intenzionato a non dare il massimo per far apparire il match più equilibrato di quanto in realtà fosse. A tirare la carretta nel primo tempo ci pensa il solito Kevin Durant il quale, nonostante giochi da fermo e sia completamente assente dalla manovra della squadra, conclude il match con la solita collezione di triple che accumulano il suo bottino personale a 14 punti personali.

Dopo che Tyson Chandler è costretto a sedersi in panchina prematuramente per aver accumulato troppi falli, inizia la partita del lungo numero 11 Kevin Love, il quale inizia a dominare il tabellone avversario regalando costantemente il doppio possesso alla propria squadra. Il lungo dei Minnesota Timberwolves chiude con una double-double da 10 punti e 11 rimbalzi.

Quando le prime linee iniziano a peccare di concentrazione, vengono chiamati in causa dalla panchina i soliti Deron Williams e Carmelo Anthony i quali, con 18 punti il primo e 17 il secondo, aiutano la propria squadra a mantenere ben lontane le smanie degli avversari.

In mezzo a tante stelle tuttavia, brillano sempre le luci di LeBron James e Kobe Bryant. Quest’ultimo, a secco all’intervallo, si accende improvvisamente nel secondo tempo concludendo con ben 20 punti finali, 11 dei quali firmati in appena una trentina di secondi in un vero e proprio assolo targato Black Mamba, che stende definitivamente i sogni di rimonta degli australiani.

Ad accompagnare le azioni di tutti i componenti del Dream Team Usa c’è il solito LeBron James: il numero 6 statunitense diletta compagni e tifosi con giocate di livello mondiale, dimostrando di essere il giocatore più completo del pianeta. In questa Olimpiade più che mai nella sua carriera, ha deciso di giocare per i compagni più che per se stesso, limitando i tiri a canestro quasi in totalità. Non è un semplice caso infatti, che tale intelligenza tattica e sportiva abbia avuto come naturale conseguenza la sua personalissima triple-double, condita da 11 punti, 14 rimbalzi e 11 assist, inanellati uno ad uno dopo aver coperto le differenti posizioni di ala piccola, ala grande e centro.

Nella notte del 10 agosto gli Stati Uniti affronteranno in semifinale l’Argentina di Manu Ginobili, che ha conquistato tale traguardo battendo il Brasile ai quarti.

Jacopo Pozzi

comments powered by Disqus

No Comments

No Comments Yet!

No one have left a comment for this post yet!

Write a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *